Abbiamo scoperto che stai usando una lingua diversa. Vuoi cambiare la versione della lingua in:

Scegli un altro
lang background
caricamento in corso

Qual è la differenza tra porta laccata e laminata? Guida alla scelta

Non sai quale scegliere? Ecco in cosa consiste la differenza tra porta laccata e laminata


Se stai effettuando una ristrutturazione e hai deciso di cambiare gli infissi, questa potrebbe essere anche l’occasione giusta per sostituire le vecchie porte con nuovi modelli, coordinati con i serramenti.

Se hai già avuto modo di visionare qualche catalogo, avrai notato che le porte si differenziano sia per piccoli che per grandi particolari e in questo articolo, faremo chiarezza sulla differenza tra porta laccata e laminata.

Differenza tra porta laccata e laminata: i due modelli a confronto

Identici nella struttura, questi due modelli di porta svolgono, a fini strutturali e di isolamento acustico, la medesima funzione.


A fare la differenza tra porta laccata e laminata è il materiale di rivestimento. Più nello specifico: 

  • La porta laccata. Realizzata in legno, viene rivestita di un ulteriore strato di legno naturale, sul quale si può passare della vernice per evidenziare le venature del materiale, oppure, in alternativa, una lacca che ha effetto coprente.
  • La porta laminata. La porta in laminato si compone di una struttura in legno listellato o tamburato, ricoperta da una lamina che riesce a riprodurre in modo fedele la finitura e la venatura del legno, oppure può essere colorata in una tonalità matt o lucida.

Come scegliere tra porta laccata o laminata?

La scelta tra porta laccata e laminata dipende da vari fattori ed è determinata dai gusti e dalle esigenze personali.

Le porte laccate sono eleganti e personalizzabili nei colori; inoltre, ben si prestano all’inserimento di decorazioni o elementi distintivi quali bassorilievi, bande o pannelli in vetro.

Le porte laminate sono, senza dubbio, la scelta giusta per tutti coloro che desiderano un complemento d'arredo affidabile e resistente. Il laminato vanta una buona resistenza agli urti e dura nel tempo, però, bisogna sapere che esistono diversi tipi di laminato che variano per la lavorazione e la composizione del materiale. Questi fattori sono da tenere in considerazione, perché incidono non solo sull’estetica, ma anche sulla resistenza della porta.

Un'ulteriore differenza tra porta laccata e laminata è che la prima necessita di maggiore attenzione nella pulizia e può rovinarsi più facilmente della porta in laminato, in quanto più delicata.

Per decidere quale dei due modelli acquistare, è necessario tenere conto anche dell’ambiente in cui le porte dovranno essere installate. Le porte laccate ben si adattano ad appartamenti residenziali, le porte in laminato sono, invece, la scelta migliore per uffici, negozi o per ambienti soggetti ad umidità come ad esempio i bagni ciechi.

Ovviamente, con entrambi i modelli è possibile realizzare anche diversi tipi di porte scorrevoli.

Perché acquistare le porte firmate DAKO

Quello delle porte è un acquisto che dura nel tempo e che incide molto sull’estetica e l’isolamento termoacustico di un’abitazione. Ecco perché è consigliabile acquistare porte di qualità come quelle che puoi trovare sul catalogo di DAKO: puoi scegliere tra porte scorrevoli e a scomparsa, ma anche porte d’ingresso blindate, sia laccate che laminate.

Scopri tutta la gamma!

Potrebbe piacerti anche:

Porte d'ingresso
Casa nuova? Ecco come scegliere il colore delle porte d'ingresso

Consigli e linee guida su come scegliere il colore delle porte d'ingresso

Se è vero che l’occhio vuole la sua parte, un portone che si fa notare per i colori è di certo un biglietto da visita importante.

Se vuoi dare il benvenuto ai tuoi ospiti e distinguerti con stile, ecco una piccola guida su come scegliere il colore delle porte d'ingresso per rendere unica la tua abitazione.

Bianche, rosse, verdi o marroni? Ecco tutti i consigli utili.

Porte d'ingresso
Comfort e risparmio: come isolare termicamente una porta blindata?

Freddo e spifferi? Ecco idee e consigli su come isolare termicamente una porta blindata.

Al pari delle finestre, anche le porte blindate giocano un ruolo determinante nella coibentazione degli ambienti.
Infatti, se vuoi raggiungere un livello ottimale di comfort all’interno della tua abitazione, oltre a scegliere degli infissi a risparmio energetico, isolanti dal punto di vista termico e acustico, dovresti valutare anche come isolare termicamente una porta blindata.

Scopriamone di più.

Porte d'ingresso
Come si sceglie una porta blindata per un ingresso?

In base ai dati Istat, sono sempre di più gli italiani che temono i furti in casa e avvertono la necessità di sentirsi più al sicuro fra le mura domestiche. Considerando che la maggior parte dei malintenzionati entra nelle abitazioni private attraverso le vie di accesso principali come porte e finestre, è proprio da queste che bisogna partire per evitare di farsi sorprendere dalle effrazioni. Installare una porta blindata è dunque il primo passo per andare a dormire tranquilli, ma è bene sapere che non tutte offrono lo stesso livello di protezione. Come si sceglie una porta blindata davvero valida? Ecco alcuni consigli pratici.

Scopri dove puoi acquistare i nostri prodotti

Preferenze sui cookie
Signore e Signori, il nostro sito Web utilizza i cookie. È possibile specificare le condizioni per la memorizzazione o l'accesso ai cookie nelle impostazioni.
Preferenze sui cookie
Utilizzo dei cookie

Gentile utente, il nostro sito utilizza i cookie. è possibile definire le condizioni per la memorizzazione o l'accesso ai cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e altri dati sensibili, consultare la nostra Politica sulla privacy  e GDPR.

Maggiori informazioni

Se hai domande sulla nostra politica sui cookie, non esitare a contattarci.