Abbiamo scoperto che stai usando una lingua diversa. Vuoi cambiare la versione della lingua in:

Scegli un altro
lang background
caricamento in corso

Perché i vetri delle finestre si appannano e come pulirli in inverno

Ecco perché i vetri delle finestre si appannano e come si può risolvere il problema
Ti stai domandando perché i vetri delle finestre si appannano in alcuni momenti della giornata, oppure come mai li trovi sempre bagnati al mattino presto?

Si tratta di un fenomeno naturale legato all’evaporazione dell'acqua, ovvero la formazione di  condensa che si verifica nelle zone molto umide, o quando le temperature scendono.

Vediamo allora nel dettaglio quali sono le cause che portano alla manifestazione dell’effetto umido-bagnato sulle superfici vetrate e come risolvere il problema.

Ecco perché i vetri delle finestre si appannano

La formazione della condensa può essere paragonata a quella della rugiada sull’erba.

Il fenomeno si verifica sui vetri quando la loro superficie viene a contatto con due temperature in contrasto tra loro, una calda e una fredda. Nelle abitazioni accade quando si accendono i riscaldamenti: l’aria all’interno si riscalda più velocemente del vetro e fuori fa freddo.

La condensa può formarsi anche se gli infissi sono nuovi e dotati di doppi vetri. Osservando il modo in cui si forma e in quale punto esatto della finestra puoi capire qual è la sua causa tra queste:

  • Sbalzo termico. Se la condensa si forma esternamente è per via di uno sbalzo termico tra interno ed esterno.
  • Poca coibentazione. Sui vecchi infissi in alluminio a taglio freddo, la coibentazione è minima o addirittura assente. Ciò significa che il freddo entra nell’ambiente interno e i vetri sono il punto di contatto dove si manifesta lo sbalzo di temperatura.
  • Montaggio errato. Se hai da poco sostituito gli infissi e trovi i vetri bagnanti, la causa potrebbe essere la posa in opera non effettuata a regola d’arte, che lascia, quindi, entrare spifferi e uscire l’aria calda. Oppure potrebbe non essere stato sostituito il controtelaio, area in cui si forma di conseguenza un ponte termico.

Sui vecchi infissi dotati di vetro singolo è raro che compaia la condensa. Il motivo è presto detto: trattandosi di strutture a basso valore termico, non permettono di mantenere calore all’interno e, quindi, non si crea alcuno sbalzo con la temperatura esterna.

Come pulire i vetri appannati e risolvere il problema della condensa?

La formazione di condensa può portare a danni ben più seri come la comparsa di muffa nelle vicinanze della finestra, che può estendersi anche sul mobilio, sui vestiti e su tutti gli oggetti presenti in casa.

Il problema va risolto tempestivamente perché, oltre a deteriorare le superfici che aggredisce, come sappiamo, la muffa è nociva per la salute.

Per pulire i vetri appannati ed eliminare la condensa, si consiglia di utilizzare un panno morbido per evitare la formazione di aloni o graffi sulla superficie. Puoi utilizzare per la pulizia una miscela di acqua e aceto bianco oppure di acqua e bicarbonato in alternativa ad un detergente specifico neutro.

Devi però sapere che pulire i vetri risolve il problema solo momentaneamente, perché a ogni sbalzo termico troverai di nuovo la superficie appannata.

Adesso che sai perché i vetri delle tue finestre si appannano, ecco cosa puoi fare per arrivare a una soluzione definitiva:

  • Installa finestre isolanti. Un esempio sono gli infissi in alluminio a taglio termico, sono dotati di un materiale isolante all’interno che li rende isolanti a livello termico e acustico, oppure gli infissi in PVC realizzati in un materiale plastico isolante.
  • Sostituire la canalina termica isolante. Se hai infissi in PVC con doppi vetri e noti la comparsa di condensa sui bordi, probabilmente la canalina termica non è isolante. In questo caso dovrai sostituire i doppi vetri con altri dotati di canalina isolante.
  • Scegli vetri a tenuta stagna. Se la formazione di condensa sulle finestre in PVC si verifica non sui bordi, ma sulla superficie vetrata vuol dire che il vetro ha perso la tenuta stagna. In questo caso la soluzione è sostituire le finestre.

Addio condensa: scegli la qualità delle finestre DAKO!

Sicure e resistenti, realizzate con materiali di prima scelta, perfette per rendere la tua casa calda in inverno risolvendo per sempre il problema della condensa: nel catalogo di DAKO trovi una vasta gamma di finestre realizzate in diversi materiali e anche in combinazioni tra di essi.

Ecco qualche esempio:

Scopri tutti la gamma e trova il modello di finestre che fa al caso tuo!

Share
Aggiungi il tuo commento
Scorri verso destra per inviare

Potrebbe piacerti anche:

Consigli
SOS estate! Ecco come proteggere la casa dal caldo con gli infissi

Nel periodo estivo il caldo in casa può diventare insopportabile, specialmente se l’abitazione è colpita in modo diretto dai raggi solari. A patire in particolar modo l’innalzamento delle temperature sono tutti coloro che restano in città o che si trovano in zone climatiche poco arieggiate. 

Consigli
Come riconoscere infissi di qualità? Guida ai processi di lavorazione DAKO

I modelli sul mercato sono davvero molti e per chi non è del settore riconoscere degli infissi di qualità può rivelarsi un’impresa davvero ardua. 
Se devi sostituire le finestre di casa, la cosa migliore che puoi fare è scegliere nuovi profili isolanti dal punto di vista termoacustico, realizzati da aziende produttrici serie e affidabili che possano fornirti anche delle garanzie aggiuntive, oltre a quelle obbligatorie per legge. 

Scopri dove puoi acquistare i nostri prodotti

Preferenze sui cookie
Signore e Signori, il nostro sito Web utilizza i cookie. È possibile specificare le condizioni per la memorizzazione o l'accesso ai cookie nelle impostazioni.
Preferenze sui cookie
Utilizzo dei cookie

Gentile utente, il nostro sito utilizza i cookie. è possibile definire le condizioni per la memorizzazione o l'accesso ai cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e altri dati sensibili, consultare la nostra Politica sulla privacy  e GDPR.

Maggiori informazioni

Se hai domande sulla nostra politica sui cookie, non esitare a contattarci.